Fonte Aretusa

La Fonte Aretusa è uno specchio d’acqua dalla forma circolare presente nell’isola di Ortigia.

La sua origine è lo sviluppo di uno dei tanti sfoghi della falda che alimenta anche il fiume Ciane e sfocia nel Porto Grande di Siracusa.

Il mito più famoso di Siracusa appartiene proprio a questa fonte.

La leggenda racconta infatti che la ninfa Aretusa, correndo libera tra i boschi del Peloponneso, fu vista dal giovane Alfeo che si innamorò perdutamente di lei. Ma Aretusa non ricambiava il suo sentimento, anzi rifuggiva da lui, finché stanca delle sue insistenze chiese aiuto alla dea Artemide, che per accontentarla la avvolse in una spessa nube e trasformandola in una fonte d’acqua in Ortigia. Alfeo allora chiese aiuto agli Dei, che lo trasformarono in un fiume che nascendo dalla Grecia e percorrendo tutto il Mar Ionio si poté unire all’amata.

L'Isola di Ortigia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi